Aprire un'attività alle Canarie: Consigli ed Errori da Evitare | Vivere Alle Canarie

Aprire un’attività alle Canarie: Consigli ed Errori da Evitare

Amici di Vivere Alle Canarie eccoci puntuali con il nuovo articolo settimanale del nostro utilissimo BLOG, oggi la nostra attenzione va rivolta agli imprenditori e artigiani, insomma a tutti coloro che oltre al trasferimento fisico deve ragionare bene e trovare la giusta soluzione per un investimento commerciale.

Ci sono varie considerazioni da fare, come d´ altra parte in qualsiasi altra parte del mondo, in primis COSA VENDERE O PROPORRE, il primo consiglio che vi do E´  DI ABBANDONARE COMPLETAMENTE l´ idea di portare all´ estero i nostri prodotti ITALIANI, questa epoca e´ ormai superata, innanzitutto ci sono ormai svariate piccole, medie e grandi imprese che da anni operano nell´ importazione in canaria di prodotti Italiani, dal cibo, ai vini e vestiti, per non parlare poi di pizzerie e ristoranti, per essere preciso vorrei inoltre SFAMARE le voci che da sempre dicono che il cibo Italiano piace a tutti…NON E´  VERO, assolutamente falso, c´é a chi piace e a chi ( molti ) non piace, quindi DIFFIDO COMPLETAMENTE E SOPRATUTTO LE IDEA DI APERTURE A TEMA REGIONALE, per esempio il Siciliano che vuole vendere arancini, l´ Emiliano che vuole vendere piadine e via di seguito, e´ IMPORTANTISSIMO ADEGUARSI AL MERCATO DEL POSTO, studiare la clientela zona per zona e costruire la giusta soluzione.

Altrettanto importante e´ studiare dove aprire a conseguenza stessa dei costi da sopportare, molto spesso chi apre un´ attivita´ ragiona molto piu´ per quanto pagare in apertura che non per quanto paghera´come spese fisse mensili, sara´ importantissimo fare uno studio relativo al tipo di posizione fiscale che contenga al massimo le spese.

Altro punto IMPORTANTISSIMO e´di NON ACQUISTARE ATTIVITA´  A COSTI TROPPO BASSI, sarete convinti di aver fatto un buon affare fino a quando non cercherete di sbolognare la patata bollente a qualcunaltro, anche in Canaria nessuno regala niente a nessuno quindi se acquisterete qualcosa a 10.000€ dovrete semplicemente sperare che ne valga almeno la meta´, fate i giusti controlli sia fiscali che comunali, verificate la licenza di apertura e che il locale abbia tutti i requisiti necessari per legge.

Altrettanto importante e´ che sappiate una cosa per la quale spesso in Canaria ( molto piu´ spesso attraverso proprio i furbetti Italiani del posto ) cercano di farvi credere che il prezzo di vendita e´ lievitato perche´include LA LICENZA….be´ sappiate CHE IN CANARIA LE LICENZE COSTANO NULLA, SI POSSO FARE DA ZERO SENZA SPENDERE SOMME ESORBITANTI.

Terminerei questa nota informativa CHIARENDO A TUTTI CHE IL 90% DEL LAVORO IN CANARIE VERTE SUL TURISMO, di conseguenza tutto cio´ che e´ ristorazione, bar, locali serali, noleggi, escursioni etc.

Questo non significa che MANCHINO QUESTI SERVIZI, cé´ne sono gia´a volonta´ma questo NON PRECLUDE LA POSSIBILITA´  DI FARE NUOVE APERTURE MA VANNO STUDIATE COME DICEVO IN PRECEDENZA A DOVERE, perdete piu´ tempo a fare le giuste valutazioni e NON CORRETE, nella mia esperienza in Canaria ne ho visti molti correre e molti di piu- fallire, date il giusto tempo all´ operazione.

Vi auguro come sempre di trovare la vostra dimensione e tanta armonia per voi e per le vostre famiglie, un´ abbraccio dalle ISOLE CANARIE.

Pier Angelo Perazzi.

Scrivi qui la tua domanda